IL PROGETTO

La nostra associazione negli ultimi due anni ha potuto organizzare diversi workshop e giornate
informative presso scuole dell’area metropolitana di Messina, dove abbiamo notato una grande voglia
di partecipazione da parte dei giovani, senza che peró ci fosse un seguito alle loro richieste.
Per questo motivo, spinti dallo spirito che ci ha portato a creare Enjoy Sicily come associazione che
promuove i valori europei attraverso l’apprendimento, ci siamo proposti di organizzare una serie di
attivitá in collaborazione con gli stessi giovani, le scuole ed i policy makers in modo da avvicinare i giovani
alla realtà democratica e convertirli in cittadini attivi.
In tutta la provincia di Messina (oltre 600.000 abitanti e 108 comuni) sono ancora poche le realtà
associative che promuovono progetti di mobilità e scambio attraverso il programma Erasmus+. La
comunità locale è ancora ben distante dai numeri di partecipazione che registra l’Italia in Europa, e
questo principalmente per il fatto che i nostri giovani non conoscono il reale funzionamento delle
istituzioni europee, ne tantomeno quelle locali, regionali e nazionali. La mancanza di informazione e
programmi formativi specifici presso le scuole, unita alla scarsa vicinanza dei partiti politici, produce
una realtà dove i giovani sono sempre più lontani dai dibattiti che realmente dovrebbero interessareìgli e
si sviluppa tra loro un sentimento euroscettico poco rassicurante per il futuro di questa generazione.
Il nostro gruppo si è proposto di creare diverse attività in cui i giovani stessi saranno protagonisti,
disegnando e organizzando le stesse, cosí come partecipando attivamente alla diffusione dei risultati.
Per far ció, abbiamo pensato di coinvolgere diversi istituti della cittá metropolitana di Messina, il Comune di
 di Messina per poter contare con l’appoggio istituzionale e quello politico, decisivo per la buona riuscita del progetto ed il gruppo informale di giovani Agorà Giovani Messinesi. Le attività previste consistono in:

  • 5 workshop sulle istituzioni europee con dibattito tra policy makers locali e giovani,
  • 2 tornei di dibattito 
  • 2 simulazioni del Parlamento Europeo,

Gli obiettivi del progetto sono:

  • Creare una attivitá che possa essere identificata dai giovani e dai policy makers come lo strumento
    più efficace per connettere la società al mondo politico, contribuendo a promuovere il dibattito tra i
    giovani e la partecipazione democratica della società alla vita politica locale, nazionale ed europea;
  • Offrire dei validi strumenti e metodologie di dibattito e riflessione ai partecipanti in modo da
    promuovere la partecipazione attiva dei giovani ai dialoghi riguardanti la politica e le istituzioni
    europee;
  • Creare degli spazi per il dialogo dove non solo si debba ascoltare ma dove i giovani verranno per
    partecipare attivamente, con dei programmi, delle soluzioni, alternative e discorsi concreti per
    risolvere le loro richieste e necessità;
  • Convertire i nostri giovani in agenti del cambio attraverso il sentimento di appartenenza alla società
    europea che vogliamo diffondere e che possano sentirsi rappresentati dai loro policy makers
  • Realizzare attività che possano essere accessibili ed inclusive, senza discriminazione alcuna nel
    rispetto dei valori promossi dalla UE;
  • Sensibilizzare i giovani sui temi di attualità, soprattutto quelli riguardanti il loro target, quindi Bullying,
    Lavoro, Migrazione e Ambiente.
    I risultati sperati sono:
  • Creazione di diversi spazi per il dialogo, il dibattito e la riflessione che potranno essere riproposti
    anche dopo la fine del progetto grazie all’idea di creare dei Team di dibattito in tutta la Provincia di
    Messina;
  • Generare un impatto diretto tra i giovani della provincia al diffondere le principali opportunità di studio, lavoro, tirocinio e volontariato promosse dalla UE;
  • Contribuire a creare una generazione di giovani europei coinvolti nei processi decisionali che riguardano l’UE
  • Sviluppare una coscienza europea che permette di riconoscere ed adottare i valori di tolleranza, solidarietà e uguaglianza, oltre che sottolineare i vantaggi dell’essere un cittadino europeo;
  • Stimolare la creazione di nuove associazioni le cui attività abbiano come oggetto la promozione dei valori europei e lo sviluppo di conoscenze ed abilitá tra i giovani attraverso la partecipazione ad attività formative promosse dall’UE;
  • Migliorare l’opinione dei giovani riguardo ai policy makers offrendo loro la possibilità di dialogare, fare domande e proporre programmi ed iniziative essenziali per loro.
  • Offrire ai policy makers e gli stakeholders in generale uno spazio innovatore di incontro dove, liberi da preconcetti ed ideologie politiche, ci si possa confrontare come società aperta.

Il progetto prevede il raggiungimento dei seguenti learning outcomes:

  • -Miglioramento del rendimento nell’ apprendimento;
  • -Maggiori e migliori capacità di trovare un lavoro grazie alle abilità e competenze acquisite (soft skills)
  • -Maggiore spirito di iniziativa e capacità operativa;
  • -Aumento dell’autostima e della propria autonomia;
  • -Maggiori competenze nell’espressione orale (capacità per parlare in pubblico, abilità ormai rara nell’era digitale in cui tutto passa attraverso chat telefoniche).
  • -Maggiore coscenza interculturale;
  • -Partecipazione attiva nella società;
  • -Conoscenze approfondite riguardanti le opportunità di studio, lavoro, tirocinio e volontariato offerte dall’UE;
  • -Maggiori interessi nel partecipare a future attività educative organizzate dalla comunità locale.

Per far si che si possano raggiungere risultati di qualità abbiamo disegnato una strategia che include
diversi aspetti pratici a seconda dell’attività:
1)Workshop e dibattiti nelle scuole
Per queste iniziative, 4 in totale, abbiamo preparato una guida informativa breve per ciascun gruppo
destinatario (scuole e professori, policy makers e alunni) dove abbiamo raccolto aspetti essenziali
come obiettivi e contesto del progetto, contenuti previsti in ciascuna attività, tipologia di ponenti e
partecipanti, risultati sperati e metodologia di lavoro utilizzata. Abbiamo previsto anche l’inclusione di
esempi di best practices e delle regole da seguire per poter svolgere il dibattito in modo educato,
civile e rispettoso, con consigli su come essere un buon comunicatore e rispettare le opinioni altrui.
Invieremo anche un’autorizzazione per l’uso dei dati personali e delle immagini per scopi
prettamente promozionali del progetto mentre per i minorenni invieremo inoltre un’autorizzazione a
partecipare che dovranno firmare i loro genitori.
2)Simulatore del PE
3)Tornei di dibattito

Le migliori offerte direttamente nella tua mail

Non te ne andare! Possiamo inviarti alla tua mail offerte europee
Holler Box